Camera Civile di Paola: Assegnate le borse di studio

Emma Giada Colacino del Liceo Classico di Praia a Mare e Antonella Aloisio dell’ITC di Amantea sono le vincitrici, rispettivamente del primo e del secondo premio, della borse di studio promosse dalla Camera Civile di Paola con il cofinanziamento del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati paolano, intitolate a Vincenzo Osso ed assegnate dalla Commissione composta da Maria Alfano (Presidente), Alessandro Gaeta, Efrem Greco, Gerolamo Marco Osso e Norina Scorza. Le giovani studentesse hanno partecipato al bando presentato il 25 ottobre scorso in occasione della Giornata Europea della Giustizia Civile, celebrata con l’adesione del locale Tribunale mediante l’evento dal titolo “Diritti a scuola. Partecipare alla giustizia e promuovere il merito”. Dopo l’iniziativa, numerosi incontri si sono tenuti presso le scuole superiori del territorio durante i quali la Camera Civile paolana ha discusso di diritti fondamentali con gli studenti ricordando pure Vincenzo Osso, avvocato che ha dato lustro al foro per le doti professionali ed umane. Emma Giada Colacino, vincitrice del primo premio, parteciperà all'assegnazione di un’altra borsa di studio per studenti di tutto il territorio nazionale messa a disposizione dall’Unione Nazionale delle Camere Civili, presieduta da Laura Jannotta. “Sono soddisfatta dell’iniziativa – ha dichiarato Claudia Pizzurro, Presidente della Camera Civile di Paola –che è stata pensata e fortemente voluta per far competere i giovani nel segno del merito, per discutere di diritti fondamentali in Europa e per ricordare il collega Osso, un vero esempio di brillante capacità ed indubbio stile. I ragazzi hanno risposto con attenzione ed entusiasmo. E’ un bel segnale che lascia sperare per il futuro del nostro territorio. Quando ho contattato le vincitrici per comunicare l’assegnazione delle borse di studio – ha continuato la Pizzurro – ho percepito grande emozione e gioia nelle loro voci ed anche io sono stata davvero lieta di aver contribuito, con la Camera Civile che rappresento, ad un momento che, spero, sarà un ulteriore stimolo nella vita di queste ragazze; a loro porgo i miei migliori auguri per tutto ciò che più desiderano. Ora – ha concluso la Presidente – la Camera Civile di Paola guarda ai prossimi appuntamenti. Sul tavolo, unioni civili e riforma costituzionale, anche con la collaborazione di altri enti, per realizzare progetti sempre più rispondenti non soltanto alle esigenze dell’avvocatura, ma pure della società civile”.

Image: