Festeggiata a Paola la Madonna del Miracolo, copatrona della città

PAOLA- Si chiudono lunedì 20 gennaio i festeggiamenti in onore della Madonna del Miracolo, copatrona con S. Francesco, della città di Paola. Il triduo in onore di Maria, iniziato venerdì scorso, si è tenuto nel santuario dei minimi ed ha compreso una serie di cerimonie liturgiche culminate con la processione di ieri a cui hanno partecipato le autorità civili locali. In rappresentanza della città l'assessore Massimo Focetola che ha sostituito il sindaco impegnato fuori città da appuntamenti politici. Al devoto omaggio a Maria è seguita la messa che è stata predieduta dal mons. Francesco Milito Vescovo di Oppido-Palmi, alla quale hanno partecipato la comunità dei minimi presenti nella casa paolana ed i sacerdoti don Bruno Di Domenico e don Francesco Nucci, parroci rispettivamente delle comunità parrocchiali S. Caterina V.M. e S. Maria di Porto Salvo. La celebrazione è stata partecipata da tanti fedeli legati da vincolo filiale verso Maria celebrata sotto l'appellativo "del Miracolo" alla quale la tradizone popolare paolana attribuisce l'intercessione miracolosa in occasione di calamità che hanno colpito, nel corso del tempo, la Calabria lasciando illesa la città di Paola. Di Maria del Miracolo si commemora oggi la sua apparizione che verrà ricordata con una serie di appuntamenti a partire dalle ore 11.00 che termineranno alle ore 17.00 con l'atto di affidamento dell'ordine di S. Francesco alla Madonna eletta "avvocata dei minimi''.
Mimmo Abramo